Yawn

Aquila Trento – Calceranica 0-0

Trentinello – reti inviolate, 0-0. Nulla a che vedere con il pirotecnico pareggio per 4 a 4 del girone di andata. Partita, cosa lo diciamo ancora a fare, come Pintarelli: terribilmente brutta. E se non fosse stato per l’episodio della traversa, si sarebbe sprecato il solito commento su Pelz: para il parabile, nulla può sul gol. A metà fra archivio e repliche di puntate precedenti. Comunque per la tredicesima volta l’Aquila Trento lascia il terreno di gioco senza essersi concessa alla squadra avversaria e può attualmente vantare la migliore difesa in campionato. Quando mancano appena quattro giornate al termine delle ostilità, la formazione del Barone Trentini sembra aver detto addio al primo posto ormai saldamente in mano al Fiemme distante 7 lunghezze. E se Vanzo prepara clacson, trombette e festeggiamenti, rimane ancora aperto il discorso secondo posto e soprattutto record storico di punti in Prima Categoria. 52 punti collezionati appena la stagione scorsa dal Mago di Cadine, il Messia aquilotto, Ezio Nones.
Barone Trentini concentrato a Rimini nel preparare al meglio le ultime sfide, nell’ordine Povo Scania, Dolomitica, Gardolo, Pinè e cinque punti per superare ossessioni, crisi d’identità, svalutazioni monetarie e senso di accerchiamento. Barone Trentini, be quiet.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...