Pokerface

Montevaccino – Aquila Trento 1-4
Franzoi, Nardelli, Valentini, Fiumara

Martignano – Dalle ombre irreali della notte torna a noi la vita reale che conosciamo. Si riprende da dove tutto è stato lasciato. Si insinua il senso terribile di un’energia che deve continuare nello stesso monotono circolo di abitudini stereotipate. Forse il desiderio violento che una mattina i nostri occhi possano aprirsi su un mondo che nell’oscurità è stato rimodellato per il nostro piacere, in cui le cose si diano nuove forme e colori, siano diverse o abbiano altri segreti. La questione da cui dobbiamo partire è questa: come cominciare? Mister Nones. Simulatori. Tanta, troppa fascia. L’arte non è piacevole. L’Aquila Trento non è piacevole. Vedere due squadre affrontarsi, una celeste di vestita e l’altra d’azzurro avvolta, anche non è piacevole. Vabbè. L’esordio è generoso e il risultato perfino stretto. Primo tempo a reti bianche, ma condito dal doppio palo doppio di Bisognin, dalla potente traversa di Franzoi e da Valentini che spreca da posizione favorevolissima. La seconda frazione si apre con le reti di Franzoi e Nardelli. Quindi inframezzo del Montevaccino. Per finire con Valentini e Fiumara. Coppa Italia a gonfie vele. Ci penserà l’Azzurra San Bartolomeo a sgonfiare il caso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...