Una sola regola…qualunque essa sia

Aquila Trento – Volano 1-1
Valentini (rigore)

Trentinello – Ha fatto una promessa. Non importa a cosa possa assomigliare o come si possa realizzare. Sperimenta forma, colore e frequenze. Un grande proposito. Portare l’Aquila Trento in alto giocando un calcio assai brutto. Talmente brutto da essere al contempo passato e futuro. Non so se un giorno riuscirà a realizzare questo proposito. Mister Nones, fragranza di vino d’annata. Pronto a ogni eventualità. Anche alle dimissioni. Aggrappato alla sua caparbietà. Ogni giorno ripassa mille ipotesi di formazioni diverse. Elabora strategie per sconfiggere gli avversari. Immagina mille combinazioni potenziali e per ciascuna progetta una via di fuga. Un Ezio Nones di scuola prandelliana. Dopo le due ultime sberle e il matrimonio del Barone (auguri), ha tirato su il moccio e ha ridisegnato la sua squadra. Per ora l’Aquila Trento appare però solo ossessivamente brutta. E il match contro il Volano si trasforma in un noioso brodino recuperato e riscaldato in extremis. Pasto reso appena appena mangiabile dal decimo gol di Valentini e dalle prodezze di Pelz. Il tutto al cospetto di un palo di Facchinelli, al rocambolesco svantaggio nel primo tempo e una doppia inferiorità numerica degli ospiti nella seconda frazione. Il resto non è proprio un set dei sogni, ma intanto dopo cinque giornate i punti sono sette e la salvezza è un pel di figa più vicina. Next stop Marco (non Tanel), stay tuned.

IMG_2501.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...