Pagelle Marco – Aquila Trento 0-1

Pelz 6.5
La difesa “tampax” lo protegge anche dai flussi più abbondanti ed il porno-attore della Valle di Cembra si esibisce solo in uscite alte, peraltro puntuali come i gialli a Fiumara. MANO DE PIETRA.

Pintarelli 6.5+
Il sempre sgraziato prodotto della collina di Trento gioca una classica partita di folle ed assurdo isterismo verso compagni, allenatore, arbitro. Nel finale se la prende anche con delle vedove affrante che si stavano recando al vicino cimitero. Praticamente uno psicolabile prestato al pallone. MONTERO.

Valandro 6+
Dope le recenti prestazioni deludenti è quasi certo della panca, ma Mister Nones gli concede imperitura fiducia. Lui tira pacco al party goa a cui era atteso e veste gli scarpini di Paco Rabanne, l’ultimo lancio dritto di sinistro lo ha fatto durante le guerre puniche, ma nonostante questo partita ordinata. MDMA.

Dondi 6.5
Guida la difesa oggi come ieri con sapienza tattica e zero sbattimento. Quando però lo stopper avversario mina all’integrità del pupillo Valentini gli si chiude la vena peggio di Simeone e brandendo una roncola parte a fionda (l’ultima vola che scattò così è riportata su dei geroglifici nella tomba di Tutankhamon). IL VENDICATORE MASCARATO.

Tamanini 6.5
Considerando che ha frequentato le elementari con Caligola, giù il cappello di fronte ad una prestazione priva di sbavature, durante la quale non concede nemmeno un tiro in porta agli avversari. Sbavature si diceva…non lo stesso si può dire per il rossetto della donna di Biso dopo StudioUno. MURAGLIA CINESE.

Fiumara 6.5
Partita perfetta per l’ipotricotico di Levico: chiude la porta in faccia a tutti, abile stratega radiocomanda Valentini verso il gol vittoria, esce anzitempo a ritoccare il baffetto pre-adolescenziale, non prima però di aver colto il prezioso giallo che lo catapulta verso la Riviera per abbondanti e frequenti eiaculazioni, comunque sempre precoci. NON DIMENTICARE LO SPAZZOLINO DA DENTI.

Paolazzi 6.5
Papas si erge con decisione a giocatore più completo della rosa: visione (di figa), aperture (delle natiche), velocità di recupero (da StudioUno), passaggi (a nigeriane), finta di corpo (una sbarbata gli ha dato 25 anni). DAVID COPPERFIELD.

Nardelli 7-
Organizza il centrocampo come le ferie: perfettamente. Ci mette più sostanza del pusher di Talevi e più classe dello stilista di Alì, canta e porta la croce. La classe non è acqua ma a quanto pare può benissimo essere Coronita. CHIRINGUITO.

Valentini 7-
Che dire. Quando un attaccante segna 10 gol in 6 partite gli si può concedere tutto, o quasi. Passi l’esultanza polemica contro il mondo senza una ragione specifica, passi anche l’egoismo da puntero che gli fa ignorare il peraltro non minuto Diop negando ai suoi un finale di gara tranquillo, passi la reazione omicida al brutto fallo subito, ma rifiutare di pagare la giusta multa di 5,00 € rimediata ormai più di una settimana fa rimane imperdonabile. O LA BORSA O LA VITA.

Facchinelli 6+
Il Principe Vescovo Giorgio Facchinelli abbandona il maniero per una fuga d’amore e l’erede al trono di Viale Trieste ne approfitta per feste selvagge a base di tutto quello che si può immaginare, evidentemente ne paga le conseguenze rimettendoci un tendine, ma niente in confronto alle malattie veneree contratte nel week-end. MORTO CHE CAMMINA.

Diop 7+
L’abile gestione del Patron lo sta riportando agli splendori di un tempo. Certo, anche il fatto che la moglie gli impedisca di passare i sabato notte a far ballare vecchie carampane ha il suo peso. Di fatto ne impegna costantemente 3 lottando e correndo come il Lucchetta quando pesava 150 chili meno di ora. Sfodera anche un numero funambolico sulla linea di fondo lasciando al terzino meno dignità di una attrice di porno-shit tedeschi. RITORNO DI FIAMMA.

Franzoi 6
Entra nella fase incandescente del match rimanendo più impassibile di un manichino da crash test prima dell’impatto; fa su e giù una buona dozzina di volte ma non trova l’happy ending. COITO INTERROTTO.

Mantovani 6.5+
Fantastico Manto entra e con un colpo di naticona ne scarta 3 e ne feconda 2. Gioca minuti di incredibile importanza per la squadra che respira e porta a casa il bottino grazie ad una serie di sgroppate in fascia. Nel finale coltellate con un avversario che gli scatarra sulla maglietta. CAZZO FAI MAGREBO FIGA?!?

Agostini 7-
Francamente meraviglioso. Ignorato nelle ultime settimane come la puttanella della classe con l’herpes vaginale, lo levano con cautela dalla naftalina per evitare di danneggiarlo prima dell’ingresso in campo. Dopo un’assenza del genere te lo aspetti mollo, spaesato e svogliato. Tutto il contrario: batte, sbatte, rilancia, chiude e puntella l’1 a 0 di capitale importanza. PROFESSIONISTA.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...