Pagelle Leno-Aquila Trento 0-0

Pelz 4.5
Black Sunday. Sunday Bloody Sunday. Come a voi pare. Respinto dal direttore di gara. Lascia la squadra in dieci. 2 giornate e testa nella classifica delle multe. Unica gioia.
Valandro 6.5
Prestazione attenta e ordinata.
Franzoi 6
La corsa è un marchio di fabbrica. Abile nelle due fasi. Senza infamia e senza lode.
Dondi 6.5
Come andare al ristorante e ordinare il solito. Come dirige la difesa bene. Seppur in inferiorità numerica la squadra non rischia nulla.
Tamanini 7
Tanto lavoro oscuro e tante chiusure precise. Il suo avversario non combina infatti nulla. Arriva su tutti i palloni.
Paolazzi 7+
Il migliore del pacchetto arretrato. Esperienza e visione di gioco per smacchiare anche il lavoro più complicato.
Aly di Mattarello 6.5
Gioca benissino. Poi quel coglione del portiere si fa espellere, esce e Stenico para il rigore. Regala sempre soddisfazioni. Un’altra volta decisivo. Bisognin esce e accade qualcosa di positivo. Happy ending.
Nardelli 7
Lotta e sfiora il gol. Partita di ottimo livello. Meritate ferie in arrivo.
Valentini 7
Aiuta la squadra e si sacrifica a centrocampo. Si muove tanto. Notte prima degli esami. 
Facchinelli 7.5
Varenne aquilotto. Corsa fantastica ed elegante per il Conte Max, rubato al podismo. Un’autentica spina nel fianco avversario.
Diop 6
E’ vero, si divora un gol già fatto per un giocatore del suo calibro. Però scammella e scampanella come un Diop. Peccato per le imprecisioni.
 
Stenico 9
Gli eroi sono giovani e belli. Non sempre però la poesia e l’immaginario coinciono con la realtà. Mister Nones si toglie lo scimmione dalla spalla e lancia Lollo Stenico nella mischia. L’estremo difensore entra e para il rigore. Prestazione attenta e porta sempre sicura. Vince 2 giornate premio.
 
Mister Nones 7
Finalmente la sua squadra mostra un pò di carattere di merda e non solo il gioco. Andata finita e panettone in cassaforte. Crociera per giovani allenatori in pensione prenotata. Pronto per mostrare i muscoli sulle spiagge di Miami.
 
Patron 7
Non è mai riuscito a battere il Leno,  ma questa volta ci è andato davvero vicino, nonostante l’inferiorità numerica. Squadra arrabbiata e tosta. Peccato sia finita l’andata.

IMG_3423.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...