The Aquila Trento Horror Show

39 punti, sesto posto provvisorio. Dopo 23 giornate di lotta, sudore e fango, l’Aquila Trento del quasi inamovibile Ezio Nones migliora il lontano campionato 2008/09 (37 punti e quinto posto finale) e pareggia l’andamento della stagione 2010/11. 39 punti appunto e classifica poi chiusa al terzo posto.
Il resto, lacrime. 2010/11: 12 vittorie e 42 punti allo stesso punto della traccia, ma con avversari e interpreti diversi. Nella stagione 2011/12 si parla di 12 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte: 40 punti e terzo gradino del podio confermato. Ancora meglio il Nones targato Aquila Trento 2012/13 sotto il profilo dei punti (46) e delle vittorie (14), ma passo indietro in classifica (quarto posto).
Si arriva quindi all’anno passato. Inverosimilmente ottimo l’interludio del Barone Trentini prima dell’intrepida ricaduta nel morbo di Noneslandia. Il rosario recita infatti 48 punti dopo 23 incontri di gioco diversamente bello e fraseggiato. Stagione condita da altre 14 vittorie e conclusa all’infausto secondo posto. Piazzamento di riguardo costato perlatro la panchina al sovversivo tecnico alla guida dell’Unterland Damen. Insomma la minestra riscaldata di Ezio Nones non sembra così buona. La tentazione di chiedere a gran voce le dimissioni è grande. Poi gli occhi e gli spazi si riempiono di schemi arditi, tattiche futuristiche, stile di gioco straordinario. Aggiungete il tremendo fascino del Mago di Cadine. Shakerate. AC Aquila Trento Horror Show. E in fondo, piace.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...