L’arca di Noè

Nelle favole antiche, tramandate oralmente attorno al fuoco, si raccontava spesso che l’Aquila Trento fosse in possesso di poteri magici. Fra i suoi punti di forza veniva annoverata invero una difesa fuori dal comune. Paranormale. Una cinta muraria invalicabile. Tale da essere soggetta ad accuse di stregoneria. Il passato.

Nel presente è decisamente più facile essere felici contro l’Aquila Trento che dopo una sera con Talevi oppure alcuni bagascioni.
Sono infatti 31 i palloni raccolti in fondo al sacco dalla ditta Pelz & Stenico. Già record di reti al passivo a due sole giornate dal termine. Le reti messe a segno sono invece nella media con le precedenti stagioni: 39. Il pallido +8 nella differenza reti è invece da raccolto magro, da carestia.

2014/15 39 31 +08
2013/14 48 22 +26
2012/13 47 26 +21
2011/12 35 27 +08
2010/11 40 23 +17
2009/10 41 29 +12
2008/09 32 23 +09


(Riccardo Bazzanella Classe 1970)
Foto Archivio AC Aquila Trento (C.M. Agostini)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...