Pagelle Aquila Trento – Calisio 4-0

PELZ 6
Come i palloni spediti in tribuna. Ma forse stiamo parlando di un’altra partita. Il numero 1 aquilotto disputa un incontro attento. Poco impegnato, ma sempre concentrato.

TALEVI 6
Il talento di body building supera il test antidoping e già questo è un successo importante ed insperato. Staifo e preciso.

DONDI 6.5
Governa la difesa con teutonica autorevolezza. Vecchia scuola, si affida all’insuperabile principio feudale senza dimenticare le punizioni.

TAMANINI 6+
Appena un anno dopo la laurea il giovane difensore prodotto dal vivaio over 40 aquilotto corona il sogno di giocare in prima squadra. Inizia il master nei migliori dei modi.

BRUGNARA 6
Acciaccato. Non commette sbavature e controlla la zona di competenza.

FACCHINELLI 6.5
Il Capitano assicura il consueto dinamismo in fascia e si sacrifica in entrambe le fasi. Appare ancora leggermente appannato e vagamente ingrassato.

BAZZANELLA III IL GIOVANE 6.5
Inutile nasconderlo. Il giovane talento ex Fersina si sta adattando alla categoria in maniera sorprendentemente veloce. Inutile nascondere anche il terzo posto nella gerarchia dinastica dei Bazzanella. Esce e l’Aquila Trento dilaga. Il ragazzo studia troppo e pensa altrettanto troppo alla figa.

NARDELLI 7
Spazza il vento estivo del ritiro dal calcio giocato con una prestazione di spessore. Condisce il tutto perfino andando in rete. Motivato.

DALFOVO 7+
Il ritorno all’Aquila Trento e al calcio giocato dopo la parentesi ai cugini della Virtus Trento inizia decisamente al meglio. Corsa, posizione e attenzione. Test d’ingresso superato.

DIOP 7
Gol, assist e tanto movimento. Per fortuna si dice sia vecchio. Non entriamo nel merito dei suoi gusti, ma si porta sempre a spasso due difensori. Si sa, ma non si può dire.

BETTI 8
Un oggetto non identificato appare sui radar del Calisio. Imprendibile per i difensori avversari. Realizza una doppietta, ma il bottino potrebbe essere migliore. Inventa angoli di tiro invisibili. Cazzo, avrà mica sbagliato campo?

VALANDRO 6
Picchetta la difesa e riesce perfino a sudare. Settimana di ferie in vista.

FRANZOI 6
Rientra dalle ferie direttamente all’Orione. Puntella il centrocampo biancazzurro.

N’DIAGA 6
Esegue le precise, ma non precisissime, indicazioni tattiche impartite dalla panchina.

EZIO NONES 8
E’ l’icona pop perché incarna il sogno di tutti: ci si può tranquillamente trasformare in allenatore e dirigere ottimi giocatori pur essendo una persona normale. American dream alla trentina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...