Un uomo solo al comando

Bello. Intelligente. Guascone. Ezio Nones.  Il Mago di Cadine offre al pubblico assiepato in via Ghiaie una partita orrenda, come al solito, ma estremamente pratica. Betti, Diop e Valandro stendono mutande e La Rovere. Complice l’inaspettato stop di Calceranica e Gardolo, l’Aquila Trento rimane sola sull’Olimpo. Ossigeno finito, ma l’Harry Potter della panchina aquilotta medita l’allungo e il lancio del guanto sfruttando lo scontro diretto proprio fra Gardolo e Calceranica previsto per domenica prossima. Aquila Trento ospite invece del Vattaro di Bisognin (uscito acciaccato nell’ultimo impegno e questo potrebbe essere un vantaggio, per il Vattaro) e di Agostini in perfetta forma (e anche questo potrebbe essere un vantaggio, per l’Aquila Trento). Possibilità quindi di mettere in cantina fieno importante in vista del ciclo terribile in avvicinamento e del rush finale. Oggi, una favola paragonabile a quella del Leicester, in comune il monte ingaggi, quasi tutto appannaggio di Bazzanella. Un sogno che quasi certamente si tramuterà nella storia dell’Hellas Verona. Stay tuned. #stayacaquilatrento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...