Massimo Facchinelli su l’Adige

Un incontro tra un ottimo giornalista e un giocatore scarso

In poche parole Angelo Zambotti intervista Massimo Facchinelli per il giornale l’Adige.

Buona lettura.

Annunci

Winston blu e festa, auguri patron

TRENTO. La più grande invenzione del Trentino dai tempi dell’Autonomia. Diciotto anni e non sentirli. Finalmente il patron ha raggiunto la maggiore età (accadeva ieri). 

Il fascino del Patron? La tolleranza e il rispetto per le opinioni altrui, anche quelle di Alberto Valentini
Questo sempre che non si sbagli un rinvio o l’esterno di centrocampo si appisoli in fascia e non rientri in fase difensiva. In questi casi il discorso cambia, eccome.

Special guest della serata Federico Bragagna, costretto dal condottiero Luciano Gabrielli ad allenarsi, mentre Roberto Pelz distribuiva birra a tutti, Davide Valandro compreso.

Una festa morigerata a base di birra, carne e Winston blu terminata alle prime luci dell’alba.

Quando le immagini (brutte) si commentano da sole

RIMINI. Fisici scultorei, belle presenze e pelle abbronzata. Dimenticate tutto, l’Aquila Trento al mare è qualcosa che si avvicina al miglior film horror di Dario Argento. E le immagini sono solo per cuori forti.
IMG_2640
E come ogni anno, il sodalizio aquilotto si sposta in riviera. Unico è l’obiettivo, come sempre raggiunto, scacciare come al solito un po’ di figa, mollemente spiaggiati.IMG_2647Un solo colpo messo a segno nel week-end marittimo, quello di Alvaro Mora. Scambiato per Pr ha mietuto tantediquellevittime da scrivere tutto attaccato. Al contrario i giocatori hanno potuto saziare gli appetiti solo a tavola e perché gentilmente offerta dalla proprietà.
IMG_2645
Fortunatamente le sorti della compagine in Promozione non sono dipese dalle capacità di conquista dell’altro sesso e la salvezza è stata tanto brillantemente, quanto misteriosamente raggiunta.IMG_2643 (1)Prima di rientrare nel capoluogo i prodi hanno voluto mettere in bella mostra perfino le scarse doti a beach volley. Rimandati al prossimo anno.
IMG_2642

Ai blocchi di partenza

Ufficializzato il cammino dell’AC Aquila Trento in Promozione.
Rotaliana all’esordio, Nago Torbole alla seconda uscita. ViPo alla quarta giornata. Ravinense in casa alla dodicesima. Derby Virtus Trento – Aquila Trento alla tredicesima giornata : andata il 20 novembre e ritorno il 7 maggio. Conto alla rovescia per l’esonero di Ezio Nones. Il caudillo aquilotto, il Mago di Cadine, l’Harry Potter trentino, il Ferguson biancazzurro cadrà, resta solo da capire la data magica.

Parametri zero

Il tempo stringe. Re Giorgio stringe una birra. Ezio Nones stringe il culo perché dietro c’è la fila di avvoltoi. Tanti aquilotti stringono la penna per firmare i rinnovi contrattuali in vista della stagione 2016/17 sotto lo sguardo vigile e inflessibile di Ivan Franceschini. Nonostante il corteggiamento del Calceranica, anche la fata del Lago Alessio Brugnara appone l’autografo sul cartellino. Problema tecnico invece per Matteo Bazzanella, fratello scarso e più grasso di Fabio. La circonferenza è tanta. La gravità opprime. Impossibile rotolare al secondo piano della luccicante sede dell’AC Aquila Trento. La società si attrezza per costruire un ascensore a tempo di record per permettere al metronomo di centrocampo di continuare a battere fuori ritmo anche in Promozione. Manca nero su bianco, ma tanto difficile per Matteo Bazzanella correre tanto lontano in quelle condizioni. Permaloso riguardo la sua propaggine polipoidea, basta dire che Lamine Diop ha invece firmato direttamente dagli spogliatoi perchè il senegalese puó.

foto Archivio AC Aquila Trento (L. Stenico)